Zarina, l'imitazione di Inditex in Russia

Zarina, l'imitazione di Inditex in Russia

A causa della guerra con l’Ucraina, molte aziende occidentali hanno deciso negli ultimi anni di interrompere la propria attività in Russia. Uno dei primi a farlo è stato Inditex e il suo marchio di punta Zara, che ha goduto di grande popolarità nel paese. Tuttavia, non c'è voluto molto perché i russi arrivassero. Zarina, l'imitazione di Inditex in Russia, già tornato in alto.

Quando Zara lasciò il paese, l'azienda spagnola vendette l'attività. Tuttavia, quella prima opzione non è stata quella in grado di colmare la sua lacuna. E non sempre gli affari vanno come si vuole e i russi sembrano aver scelto una soluzione marca locale il cui nome ci ricorda il nome galiziano. Scopri le chiavi di Zarina e le sue somiglianze con Zara.

Ritiro Zara

Come abbiamo già anticipato, il Gruppo Inditex Ha lasciato la Russia nel marzo 2022. Ha chiuso i suoi 500 negozi Zara, Massimo Dutti, Pull & Bear, Bershka, Stradivarius e Oysho, il che le ha fruttato circa l’8% dei suoi profitti. Non ci volle molto, però, vendere i propri negozi al Gruppo Daher, una società con sede a Dubai.

Maag

Daher è stato quindi chiamato a colmare il vuoto lasciato da Zara in Russia. attraverso i suoi marchi Maag, Dub, Ecru e Vilet, versioni rispettivamente di Zara, Pull&Bear, Bershka e Stradivarius. Le sue proposte però non sembrano convincere i russi e nel 2023 l’azienda prevede già di chiudere diversi negozi a causa del basso reddito.

Sembra logico pensare che molti russi abbiano preferito continuare a fidarsi del marchio originale attraverso gli acquisti sulle piattaforme online. E in parte può essere così, ma c'è un altro fattore determinante ed è quello Zarina, l'imitazione di Inditex in Russia, ha superato i marchi del gruppo Daher sulla destra.

La storia di Zarina, la nuova Zara russa

Zarina non sbuca dal nulla. La storia comincia 20 anni fa a San Pietroburgo, nella fabbrica di abbigliamento Pervomaiskaya Zarya creata ai tempi dell'URSS. Lì fu quindi aperto un negozio chiamato Casa Comercial Zarina, che un anno dopo godette di grande popolarità e lo svedese David Kellerman si unì all'azienda per diventare più professionale.

Nel 2002 i proprietari abbandonano il nome originario e con l'ingresso degli azionisti internazionali la Melone Fashion Group, che ha imitato marchi internazionali di successo. Oggi, oltre a Zarina, MFG possiede i marchi Befree, Love Republic, Sela e Ídol, che soddisfano la domanda dei clienti che cercano un lusso accessibile dopo la partenza di marchi famosi dal paese.

La stessa estetica

Zarina non solo è simile nel nome a Zara, il marchio che imita, ma ha optato per un estetica simile a quella del marchio spagnolo. Guarda l'immagine seguente. Non sarebbe difficile confondere le immagini del catalogo del brand russo con quelle del brand spagnolo, vero?

Zarina

I capi del brand russo non solo hanno una linea molto simile a quella di Zara ma sono presentati allo stesso modo anche su un sito il cui design ricorda anche quello dell'azienda spagnola. Persino il tipografia utilizzata sia per il brand che per la presentazione delle collezioni sul web potrebbero fare confusione.

E i prezzi? Si assomigliano anche loro? Non abbiamo riferimenti su quali fossero esattamente i prezzi dell'abbigliamento Zara in quel paese, ma Zarina non è certo un marchio più caro di quello spagnolo. Nella loro nuova collezione puoi trovare camicie a 37€ o vestiti a 48€ in cambio. La situazione attuale del rublo ha poco a che vedere con quella di cui godeva prima della guerra, e cioè con la fuga di capitali, le sanzioni, ecc. L'hanno fatto crollare.

Conclusione

Sebbene un altro marchio fosse destinato a prendere il posto di Zara in Russia, finalmente il marchio locale Zarina, attualmente appartenente al gruppo MFG, si è guadagnato la sua posizione imitandolo. E sia il nome, la tipografia che le sue collezioni ricordano quella spagnola.


Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.