Come ripristinare un vecchio comò passo dopo passo

Restaurare un vecchio comò

Restaurare una vecchia cassettiera è un progetto adatto a chiunque, perché con poche risorse si può trasformare un mobile vecchio o sgangherato, in un pezzo essenziale nella tua casa. I mobili antichi hanno un fascino particolare, forme, dettagli, materiali e design che nulla hanno a che vedere con le linee dritte e minimaliste che si indossano ora.

Pertanto, avere un pezzo con un focolare tra i tuoi mobili può trasformare completamente qualsiasi angolo. Inoltre, farlo è molto semplice e non è necessario avere troppe conoscenze fai-da-te per farlo. Con pochi materiali, un po' di pazienza e questi consigli, puoi trasformare un comò antico in un mobile speciale. Sicuro prima ancora di finire penserai al prossimo progetto.

Restauro di una vecchia cassettiera, la scelta dei materiali

Aggiorna un mobile antico

Prima di iniziare il tuo progetto, dovresti procurarti del materiale. Dovrai prima analizzare i mobili, però generalmente i pezzi vecchi hanno caratteristiche molto simili. Avrai bisogno di uno strumento per carteggiare la vernice e preparare i mobili per la verniciatura. Puoi anche ottenere nuovo hardware e maniglie per aggiornare la tua cassettiera. Puoi persino usare carta o tessuto per rivestire l'interno dei cassetti.

Se il comò è stato danneggiato, avrai bisogno di un prodotto con cui riempire il legno e coprire il danno. Di solito si trovano negli angoli, nelle gambe e nella parte inferiore dei mobili. Nei negozi di bricolage puoi trovare tutti i prodotti necessari per restaurare la tua vecchia cassettiera. Finalmente, avrai bisogno di un prodotto per pulire e disinfettare i mobili, l'aceto bianco detergente migliore, più economico ed ecologico.

Passi per restaurare un comò antico

Dipingi un vecchio mobile

La prima cosa che dobbiamo fare è preparare il comò prima di iniziare il restauro. Tra le fibre di legno possono essere alloggiate insetti, batteri e funghi che oltre a compromettere la vita dei mobili, può mettere a rischio la salute. Per pulire e disinfettare i mobili devi solo preparare una miscela di aceto bianco detergente e acqua.

Usa un panno di cotone e strofina molto bene i mobili per rimuovere lo sporco. Se necessario, ripetere con acqua pulita fino a completa pulizia. Lascia asciugare completamente prima di procedere con i seguenti passaggi. Quando il legno è asciutto, è il momento di ripristinare eventuali danni. Se devi riempire piccoli spazi vuoti, usa uno stucco per riparare il legno.

Successivamente dobbiamo carteggiare molto bene l'intero mobile per rimuovere la vernice o il vecchio smalto. Altrimenti, la nuova vernice non aderirà bene al comò. Puoi eseguire questo passaggio a mano o con una levigatrice elettrica, anche se il modo più semplice e veloce è utilizzare questo strumento facile da usare. Quando hai finito, pulisci l'intera superficie con un panno umido per rimuovere completamente la polvere e i residui di carteggiatura dai mobili.

Dipingere e decorare per restaurare un comò antico

Una volta che abbiamo pulito il vecchio cassettone, con i difetti riparati e ben levigato, è il momento per il compito più divertente, la decorazione. In commercio puoi trovare un'infinità di prodotti per dipingere un mobile in legno, come ad esempio vernice effetto gesso che lascia un aspetto invecchiato con accenni di modernità. Con colori pastello e un effetto ottico molto particolare, questo tipo di vernice è l'opzione migliore se si vuole preservare la personalità dell'arredamento.

Quando avrai il comò ben dipinto e asciutto, dovrai solo posizionare alcuni piccoli dettagli per terminare il restauro. Le maniglie nuove e lucidate a specchio aggiungeranno il tocco ideale ad un mobile completamente rinnovato. Puoi anche cambiare l'hardware se sono troppo arrugginiti o in cattive condizioni. è un lavoro facile da fare e non ti ci vorrà più di qualche minuto.

Infine, aggiungi piccoli elementi con cui puoi ottenere un comò completamente funzionale. Dovrai solo foderare l'interno dei cassetti con carta adesiva, tessuto per tappezzeria o carta vinilica facile da pulire. In questo modo puoi anche evitare parassiti e altri visitatori indesiderati che trovano nel legno e nelle fibre dei vestiti il ​​loro posto ideale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.