Come posso sapere se il mio gatto è malato?

Il mio gatto è malato

Diciamo sempre che gli animali non parlano e abbiamo sicuramente ragione. Perché oltre all'azienda che ci forniscono e alla loro risposta agli stimoli, sembra che li conosciamo bene. Certo, c'è un argomento che ci manca sempre: Come posso sapere se il mio gatto è malato?

A volte possiamo vedere segni chiari, ma non è sempre così. Quindi dobbiamo preoccuparci più del necessario. Quindi, oggi vi lasciamo con alcuni indizi con cui inizierete sospetto che stia succedendo qualcosa E come tale, devi andare dal veterinario il prima possibile per rimuovere completamente i tuoi dubbi.

Cambiamenti nel tuo appetito

È uno dei sintomi più evidenti che sta succedendo qualcosa. Non dobbiamo metterci le mani in testa, perché forse è solo una cosa temporanea, ma è vero che è una prova scontata. Quindi, se vediamo come sta perdendo peso ed è accompagnato da vomito, non abbiamo altro da dire. Naturalmente, in altre occasioni, il cambio è dato a mangiare più del solito in loro e potremmo anche parlare di un disturbo intestinale o addirittura del diabete.

Malattie di base dei gatti

Cambiamenti nei tuoi modelli di comportamento

Come ben sai, i gatti sono animali abitudinari. Hanno le loro routine ed è molto difficile per loro modificarle. Quindi, quando noti che questo accade e che non continuano con quello che hanno fatto, allora è il momento di chiedere se il mio gatto è malato. Ad esempio, sono molto puliti ma se noti che non viene pulito come prima o forse, va all'altro estremo e la sua pulizia è eccessiva, ci darà già un indizio che sta succedendo qualcosa.

Dormire più del solito

Forse a questo punto è difficile sapere se il mio gatto è malato, perché dormono, dormono molte ore. Ma se noti che passa ancora più tempo del solito con gli occhi chiusi, se noti anche che cerca di nascondersi o che si sveglia molto svogliato, qualcosa non va. Ancora una volta citiamo un cambiamento nel suo comportamento, un'alterazione. Pertanto, sarebbe opportuno affidarsi a mani esperte per consultarlo.

I tuoi capelli non hanno la stessa lucentezza

Ci piace vedere come i suoi capelli emanano quel tocco di lucentezza. Perché è sinonimo di salute e bellezza. Ma a volte non è così e vediamo il lato opposto. Cioè, noteremo che detto splendore è stato perso oltre a quello che a volte lo noteremo più aggrovigliato. Pertanto, lì inizieremo a sospettare che stia accadendo qualcosa. Da una parte, Sì, potrebbe essere correlato a qualche malattia, ma per un'altra potrebbe essere dovuto al cibo. Cioè, l'animale ha bisogno di valori nutrizionali che non sta eseguendo.

Tipi di malattie nei gatti

Gengive più bianche del rosa

È vero che le gengive tendono ad essere rosa, che è quella che indica uno stato di salute di base. Ma a volte possiamo vedere che il colore bianco appare su di loro. Quindi, è un altro di quei chiari segni che c'è una malattia coinvolta nei nostri felini. Uno di questi è l'anemia, ma è vero che ci possono essere altri motivi molto vari. Se si tratta di anemia, sarà davvero anche accompagnata da debolezza o affaticamento oltre a disidratazione e perdita di peso. Quindi per fugare i dubbi è sempre consigliabile consultare il veterinario.

L'esaurimento improvviso può indicare che il mio gatto è malato

È vero che possono già essere un po' pigri. Ma quando si tratta di suonare, danno anche il massimo. Quindi se noti un cambiamento drastico, quasi improvviso, può essere che ci stia avvisando di qualcosa dietro di esso. Se non vuole giocare, se è un po' svogliato, potrebbe avere qualche tipo di problema respiratorio. Anche se non possiamo concentrarci su un singolo sintomo e nemmeno su un'unica conclusione.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.