Città della costa asturiana da non perdere

Città delle Asturie

Le Asturie sono una delle nostre destinazioni preferite. Ed è che oltre ad avere alcuni dei borghi più belli della Spagna, nelle Asturie si può godere di un clima molto piacevole in estate. Ecco perché oggi vi proponiamo località della costa asturiana che secondo noi non dovreste perdervi.

In questa prima parte percorreremo la costa tra Gijón e il confine con la Galizia. Avilés, Cudillero e Luarca sono stati i tre popoli eletti. Tutti invitano a perdersi nelle sue strade, a camminare e ripercorrere, per non perdere nessuno dei suoi angoli.

Avilés

La città di Avilés è la nostra prima tappa. Una città costruita sulle rive dell'estuario dell'Avilés, a pochi 30 km da Gijón, ci offre uno dei caschi storici più belli che possiamo trovare nelle Asturie. Dichiarato Sito Storico-Artistico nel 1955, perdersi per le sue strade è il modo migliore per scoprirlo, anche se una mappa non guasta.

Avilés

Luoghi da non perdere nel Centro Storico

  • Il quartiere di Sabugo, conosciuto come il quartiere dei marinai, una delle zone più pittoresche di questo centro storico.
  • La Plaza de los Hermanos Orbón, in cui si trova il mercato di Las Aceñas, costruito nel XIX secolo.
  • La Chiesa romanica del XII secolo dei Padri Francescani che si trova in Plaza Carlos Lobo, di fronte al Museo di Storia Urbana. In essa si trova la tomba di Pedro Menéndez, l'avanzata della Florida, navigatore e fondatore della più antica città degli Stati Uniti, Sant'Agostino della Florida.
  • La Plaza de España o La Patch e le strade circostanti: Ferrería, Cámara o Rivero
  • La Plaza de Domingo Álvarez Acebal, in cui sono tra le altre belle facciate quelle del Palazzo Balsera e della Chiesa di San Nicolás de Bari.
  • Via Galiana, una strada di soli 252 metri realizzata nel XVII secolo durante l'espansione barocca della città. La più lunga strada di appoggio di Avilés e l'unica con un doppio marciapiede: uno lastricato per il transito del bestiame e un altro in tegole per i cittadini.
  • Parco Ferrera, un parco ora pubblico all'inglese che per secoli i Marchesi possedevano per il loro divertimento alle spalle del Palazzo Ferrera.

Inoltre, potrebbe essere interessante visitare il Cimitero Comunale La Carriona, luogo di grande rilevanza storica e artistica che fa parte dell'ASCE (Associazione Cimiteri Significativi d'Europa). E ovviamente il Centro Niemeyer, un centro culturale progettato dal famoso architetto brasiliano Óscar Niemeyer e situato nel mezzo dell'estuario.

Cudillero

Il piccolo villaggio di pescatori di Cudillero, dichiarato Sito Storico Artistico, Si distingue per la sua organizzazione a forma di anfiteatro e per i colori allegri delle sue case. Motivi per cui vale la pena visitarlo e perdersi tra le sue strade e vicoli in pendenza.

Lasciarsi trasportare è il modo ideale per scoprire sia la città che alcuni dei migliori panorami della baia. Successivamente è consigliabile anche percorrere a piedi la passeggiata che collega il porto con il faro di Cudillero, edificato nel 1858 e da cui si ricavano bellissime viste panoramiche.

 

Città della costa asturiana: Cudillero

Molto vicino a Cudillero, ti incoraggio a visitare anche tu La Quinta de Selgas, un insieme di palazzo e tenuta paesaggistica di 900000 m2 costruiti tra il 1880 e il 1895 su iniziativa dei fratelli Ezequiel e Fortunato de Selgas Albuerne. Il palazzo conserva quasi intatta la sua decorazione originale e ospita dipinti di grandi maestri come Goya, El Greco, Luca Giordano, Corrado Giaquinto e Vicente Carducho. I giardini, dal canto loro, alternano lo stile geometrico francese del XVIII secolo e lo stile romantico o pittoresco divenuto di moda nel Regno Unito nel corso del XIX secolo.

Luarca

Il porto di Luarca è un luogo molto fotogenico e un altro dei paesi della costa asturiana che devi assolutamente visitare. Conosciuta anche come Villa Bianca, poiché questo è il colore predominante nelle loro case, nasconde numerosi luoghi che aspettano di essere visitati. Il Palacio de La Moral, un edificio nobile del XIII, XVI e XVIII secolo situato in Calle Olavarrieta è uno di questi. Un altro, il quartiere dei pescatori Il Cambaral,

Comuni della costa asturiana: Luarca

L'eremo di Nuestra Señora la Blanca e il faro di Luarca costituiscono un complesso architettonico di grande bellezza. Situato alla fine del promontorio di Atalaya, offre viste imbattibili. Sebbene se parliamo di panorami, dovremmo menzionare anche quelli che si ottengono dall'eremo di San Roque, situato su una collina.

Un altro must da vedere a Luarca è il Bosque Jardín de la Fonte Baixa, il secondo giardino botanico privato in Spagna. Un giardino atlantico di oltre 500 ettari composto da passeggiate tematiche, laghetti e piazze dove vengono proposte visite guidate.

Conosci qualcuno di questi paesi della costa asturiana?

 

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.